14 cibi infiammatori che ti fanno ingrassare



Riduci calorie, sali in palestra e non mangi mai dopo le 20.00. Perché non riesci ancora a sgonfiare quella ruota di scorta che giace intorno alla pancia? Considera questo: il tuo corpo potrebbe lottare contro i tuoi sforzi per perdere peso .

Il colpevole? Infiammazione cronica di basso grado .

Puoi pensare a un'infiammazione cronica come il tuo sistema di sicurezza domestica. Prima di uscire di casa ogni mattina e quando sei pronto per sistemarti per la notte, fai clic su un paio di pulsanti e attiva l'allarme. In tal modo, stai proteggendo la tua casa e proteggendoti dagli invasori.

La risposta infiammatoria del tuo corpo funziona in modo simile. Il tuo sistema immunitario è il sistema di sicurezza domestica e l'infiammazione è l'allarme. Un allarme o un'infiammazione viene attivato ogni volta che il sistema rileva un invasore. Nel caso del tuo corpo, quell'invasore può essere qualsiasi cosa, da un ginocchio ammaccato a una reazione allergica al polline. In un sistema funzionante, il tuo sistema immunitario alla fine disarmerà l'allarme.

Questo non è il caso di un'infiammazione cronica di basso grado. Vedete, oltre a sporadici colpevoli infiammatori, come lesioni o malattie, c'è un perpetratore più insidioso che probabilmente scatena il vostro allarme ogni giorno: il cibo.

In un sistema funzionante, il tuo sistema immunitario alla fine disarma l'allarme. Questo non è il caso di un'infiammazione cronica di basso grado. E c'è un perpetratore insidioso che fa scattare l'allarme ogni giorno: il cibo .

La ricerca mostra che un contributo significativo all'infiammazione cronica deriva da ciò che mangiamo e scoprirai presto che molti dei seguenti cibi infiammatori hanno un posto nella tua dieta . Quando li mangi tutti i giorni, accendi costantemente il sistema di allarme del tuo corpo. Poiché l'allarme del tuo sistema immunitario non viene mai disarmato, nel tempo questa incessante risposta infiammatoria può portare ad un aumento di peso, sonnolenza, problemi della pelle, problemi digestivi e una serie di malattie, dal diabete all'obesità al cancro.

Se i tuoi sforzi per la perdita di peso si sono stabilizzati prima di aver raggiunto i tuoi obiettivi corporei, assicurati di aver preso a calci questi fastidiosi cibi sul marciapiede. (Abbiamo trovato oltre 40 esempi di questi alimenti che causano l'infiammazione!) E una volta fatto, inizia a guarire il tuo corpo con questi 30 alimenti anti-infiammatori per la perdita di peso!

zucchero

Comuni colpevoli: soda, snack bar, caramelle, dolci da forno, bevande al caffè

Scommetto che avresti potuto indovinare questo. Secondo una recensione del Journal of Endocrinology, quando mangiamo troppo zucchero contenente glucosio, il glucosio in eccesso che il nostro corpo non può elaborare abbastanza rapidamente può aumentare i livelli di messaggeri pro-infiammatori chiamati citochine. E non è tutto. Lo zucchero sopprime anche l'efficacia della capacità di uccidere i germi dei nostri globuli bianchi, indebolendo il nostro sistema immunitario e rendendoci più sensibili alle malattie infettive. Un semplice swap è la ricerca di alimenti nocivi ad alto glicemico (che causano picchi e schianti di zucchero nel sangue) per alternative a basso indice glicemico, come cereali integrali e cibi con grassi, proteine ​​e fibre sane. Uno studio del Journal of Nutrition ha scoperto che su una dieta a calorie omogenee, i partecipanti in sovrappeso che hanno mangiato una dieta a basso indice glicemico riducevano i livelli della proteina C-reattiva del biomarcatore infiammatorio mentre i partecipanti a una dieta ad alto indice glicemico non lo facevano. Lo zucchero non è solo aggiunto a prodotti evidenti come caramelle e bibite. E 'anche in agguato in questi 16 cibi sorprendenti con lo zucchero aggiunto.

Olio vegetale

Comune colpevole: maionese, condimenti per insalata, salsa barbecue, cracker, pane, patatine

Una volta venuti a conoscenza degli effetti negativi degli acidi grassi trans intasati dalle arterie, i produttori hanno deciso di iniettare i loro prodotti o friggere i loro alimenti in oli vegetali come soia, mais, girasole, cartamo o olio di palma, cosa non molto migliore. Questo perché questi oli vegetali hanno un'alta concentrazione di grassi infiammatori, omega-6, e sono a basso contenuto di grassi anti-infiammatori, omega-3. Infatti, gli americani stanno mangiando così tanti prodotti carichi di olio vegetale che la persona media ha un rapporto da omega-6 a omega-3 di circa 20: 1 quando dovrebbe essere 1: 1.

Cibi fritti

Comune colpevole: cibi fritti come patatine fritte, pollo fritto, bastoncini di pesce, offerte di pollo, anelli di cipolla

Un altro problema con questi cibi fritti in olio vegetale e trasformati è che contengono alti livelli di prodotti di glicazione avanzata infiammatoria (AGE), composti che si formano quando i prodotti vengono cotti ad alte temperature, pastorizzati, essiccati, affumicati, fritti o alla griglia. I ricercatori della Scuola di Medicina del Monte Sinai hanno scoperto che quando le persone tagliano cibi elaborati e fritti con alti livelli di AGE, i marcatori di infiammazione nel loro corpo diminuiscono.

Farina raffinata

Comuni colpevoli: pizza, pane bianco, cracker, pasta, pretzels, tortillas di farina, cereali per la colazione, bagel

Le farine di grano raffinato sono state private delle loro fibre e nutrienti a digestione lenta, il che significa che il tuo corpo può abbattere molto rapidamente gli alimenti prodotti da questo ingrediente. Più velocemente il tuo corpo digerisce alimenti contenenti glucosio, come questi carboidrati, più velocemente i livelli di zucchero nel sangue possono aumentare, il che aumenta anche i livelli di insulina - un composto associato a una risposta proinfiammatoria. Uno studio del Journal of Nutrition ha rilevato che una dieta ricca di cereali raffinati mostra una maggiore concentrazione del marcatore infiammatorio, PAI-1, nel sangue. D'altra parte, una dieta ricca di cereali integrali ha prodotto una minore concentrazione dello stesso marcatore e uno dei più noti biomarcatori infiammatori, la proteina C-reattiva (CRP). Scopri di più su questi amidi dannosi nel nostro rapporto esclusivo, The 22 Worst Carbs in America.

latteria

Comune colpevole: latte, formaggi a pasta molle, yogurt, burro

Mentre un moderato apporto di yogurt può effettivamente aiutare a ridurre l'infiammazione con i suoi probiotici che guariscono dall'intestino, il latte è anche una fonte di grassi saturi che inducono infiammazione. Oltre a ciò, gli studi hanno collegato il caseificio pieno di grassi con la distruzione del nostro microbioma intestinale, diminuendo effettivamente i livelli dei nostri buoni batteri intestinali che sono i principali attori nel ridurre l'infiammazione. Infine, il caseificio è un allergene comune, con circa 1 adulto su 4 che ha difficoltà a digerire il latte, sia che si tratti di intolleranza al lattosio o di sensibilità alle sue caseine proteiche. In ogni caso, qualsiasi tipo di allergene può scatenare reazioni infiammatorie attraverso il rilascio di istamine. Se ti senti particolarmente gonfio dopo alcuni blocchi di formaggio, potresti prendere in considerazione il taglio del caseificio dalla tua dieta.

PS Non preoccuparti di non assumere abbastanza calcio se tagli i latticini: uno studio del 2014 pubblicato sul British Medical Journal non ha trovato alcuna correlazione tra meno fratture ossee e consumo di latticini. Invece, dai un'occhiata a questi 20 alimenti ricchi di calcio che non sono da latte.

Dolcificanti artificiali

Comuni colpevoli: prodotti senza zuccheri aggiunti, bevande analcoliche dietetiche

Uno studio del 2014 pubblicato su Nature ha rilevato che il consumo di dolcificanti artificiali sia nei topi che nell'uomo aumenta il rischio di intolleranza al glucosio alterando il nostro microbioma intestinale. I ricercatori hanno anche riscontrato un aumento dei batteri dell'intestino cattivo che sono stati precedentemente associati al diabete di tipo 2. Quando i nostri corpi non riescono a metabolizzare correttamente il glucosio, possono portare a un maggiore rilascio di citochine infiammatorie, come nel caso dello zucchero e dei carboidrati raffinati. Inoltre, i dolcificanti artificiali interrompono la composizione del nostro microbiota intestinale diminuendo i livelli dei batteri buoni Bacteroides, che sono noti per aiutare a rilasciare composti anti-infiammatori. Scopri dove si trova il tuo dolcificante preferito nel nostro rapporto esclusivo, Ogni dolcificante aggiunto popolare elencato!

Additivi artificiali

Comune colpevole: cereali per la colazione, alimenti trasformati contenenti frutta, caramelle, gelati

Mezzi artificiali che non si trovano naturalmente in natura. E questo significa che il tuo corpo di solito non ha modo di elaborarlo. Ingredienti come la colorazione artificiale, che sono fatti di petrolio (olio), sono stati implicati in una serie di problemi di salute, dalla distruzione della funzione ormonale, alla produzione di iperattività nei bambini, alla produzione di tumori negli studi sugli animali. E una meta-analisi sulla rivista Alternative Therapies in Health and Medicine ha scoperto che il nostro sistema immunitario tenta di difendere il corpo da questi coloranti sintetici, che attivano la cascata infiammatoria. Un altro studio condotto da ricercatori della Georgia State University ha scoperto che additivi come agenti emulsionanti usati per addensare cibi possono disturbare la composizione batterica dell'intestino, portando a infiammazione e aumento di peso negli animali. Le prove negli esseri umani sono scarse, ma la soluzione migliore sarebbe comunque evitare questi ingredienti e attenersi alle loro controparti naturali.

Grassi saturi

Comuni colpevoli: hamburger, pizza, caramelle, patatine

Potremmo aver semplicemente assolto i grassi saturi della loro connessione alle malattie cardiache, ma questo non significa che siano ancora fuori dai boschi. Questo perché più studi hanno collegato i grassi saturi con l'attivazione dell'infiammazione del tessuto adiposo bianco (tessuto grasso). Questo tessuto bianco è il tipo di grasso che immagazzina energia, invece di bruciare energia come fanno le cellule grasse marroni. E come le tue cellule di grasso diventano più grandi con maggiori assunzioni di grassi saturi, in realtà rilasciano agenti pro-infiammatori che promuovono l'infiammazione sistemica, secondo una recensione pubblicata sulla rivista Review Expert of Cardiovascular Therapy .

Carni convenzionali di cereali

Comuni colpevoli: manzo, pollo, maiale

Poiché bovini, polli e maiali non si sono evoluti con una dieta alimentata a cereali, molti produttori devono caricare i loro animali con antibiotici. Questi farmaci non solo impediscono agli animali di contrarre malattie in allevamenti ristretti o si ammalano per la loro dieta innaturale, ma aiutano anche loro (e noi) a guadagnare peso più velocemente. Complessivamente, questo significa che stiamo mangiando carni che sono più alte nei grassi saturi infiammatori, che hanno livelli più elevati di omega-6 infiammatori dalla dieta di mais e soia, e il nostro corpo pensa che sia in costante stato di attacco a causa dell'ingestione di livelli avanzati di antibiotici e ormoni. Ancora peggio, quando grigliamo carne ad alte temperature, crea agenti cancerogeni infiammatori. Oltre a limitare la carne rossa a meno di tre giorni a settimana, assicurati di raccogliere tagli magri di manzo nutrito con erba per le tue proteine. Questa fonte sana fornisce grassi saturi e trans più sani e omega-3 anti-infiammatori. E puoi anche aggiungere un po 'di succo di limone alle tue carni, l'acido agisce come un antiossidante, proteggendoti dagli agenti cancerogeni nocivi che producono durante la grigliatura.

Carni trasformate

Colpevoli: pancetta, hot dog, mortadella, salsiccia, a scatti

Le carni trasformate sono il peggiore di entrambi i mondi. Sono tipicamente a base di carni rosse ad alto contenuto di grassi saturi e contengono alti livelli di prodotti avanzati di glicazione (AGE), composti infiammatori che vengono creati quando queste carni vengono essiccate, affumicate, pastorizzate e cotti ad alte temperature. Per non parlare del fatto che a volte queste "carni misteriose" vengono iniettate con un impasto di conservanti, coloranti e aromi artificiali che si registrano anche come attaccanti stranieri al nostro sistema immunitario.

Glutine dal pane acquistato in negozio

Comune colpevole: pane acquistato in negozio con farina bianca raffinata

Molti dei pani sul mercato possono passare dalla farina e dal lievito al pane appena sfornato in poche ore. Ma questo accorciamento del periodo di fermentazione provoca una diminuzione della quantità di amido e glutine, il lievito tipicamente può pre-digerire per noi. Senza l'assistenza nella digestione, può essere più difficile per i nostri corpi digerire il glutine del pane, causando infiammazione nel rivestimento del tuo intestino. Gli esperti ritengono che questa potrebbe essere una delle ragioni per l'aumento della sensibilità al glutine tra gli americani. Un'altra teoria è che i moderni ceppi di grano contengono una super amido nota come amilopectina A, che ha dimostrato di avere effetti infiammatori. Ad ogni modo, i pani acquistati in negozio dovrebbero essere un pass se hai faticato a perdere peso. Tuttavia, stiamo dando la luce verde a un lievito naturale fatto in casa; Il pane a lievitazione naturale è uno dei sorprendenti alimenti fermentati che fornisce seri probiotici per aiutare a guarire la tua chiave intestinale contribuendo a ridurre l'infiammazione!

Una seconda tornata di alcol

Comuni colpevoli: birra, vino e liquori

Mentre alcune ricerche hanno dimostrato che un drink al giorno può effettivamente abbassare i livelli della proteina C-reattiva (CRP) del biomarcatore infiammatorio, troppo alcool in realtà ha l'effetto opposto. Questo perché il processo di decomposizione dell'alcol genera sottoprodotti tossici che possono danneggiare le cellule del fegato, promuovere l'infiammazione e indebolire il sistema immunitario del corpo. D'altro canto, i flavonoidi e gli antiossidanti presenti nel vino, così come i probiotici nella birra, potrebbero effettivamente contribuire ad un effetto anti-infiammatorio, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Toxicology . Non possiamo dire abbastanza: "Tutto con moderazione!" Ecco altri 23 motivi per cui dovresti consumare alcol con moderazione!

Trans cibi grassi

Colpevoli comuni: margarina / accorciamento; prodotti da forno come ciambelle, biscotti e muffin; panna da caffè non da latte; pizza surgelata; smerigliatura

Poiché gli oli parzialmente idrogenati prodotti dall'uomo, noti anche come grassi trans, non si trovano naturalmente negli alimenti, il nostro corpo non possiede un meccanismo adeguato per abbatterli. E quando il nostro corpo percepisce uno sconosciuto, oggetto estraneo, può stimolare una risposta infiammatoria. Secondo la Mayo Clinic, questi grassi trans possono causare infiammazioni danneggiando le cellule nel rivestimento dei vasi sanguigni. E uno studio sull'American Journal of Clinical Nutrition ha scoperto che le donne che mangiavano cibi ricchi di grassi trans avevano anche livelli più alti di marcatori di infiammazione sistemica, come l'interleuchina 6 (IL-6) e la proteina C-reattiva (CRP). Poiché le linee guida della FDA consentono ai prodotti con meno di 0, 5 grammi di grassi trans a rivendicare 0 grassi trans, assicurati di leggere le etichette e fai attenzione ai prodotti con oli parzialmente idrogenati, come quasi tutte le bufere della torba di Dairy Queen.

Fast food

Colpevoli comuni: sai ...

Anche se non sai come pronunciarlo, dovresti sapere quali sono gli ftalati (thāl-ates). Questo perché molti di noi stanno inconsapevolmente mangiando questa classe di tossine chimiche che distruggono il sistema endocrino. Analogamente al BPA, gli ftalati sono utilizzati negli imballaggi di plastica per alimenti e bevande e non ci stanno. Proprio quest'anno, uno studio ha fatto notizia per la sua scoperta che le persone che mangiavano spesso fast food avevano livelli più elevati dose-dipendente di metaboliti ftalati rispetto ai consumatori rari. Cattive notizie per gli amanti della colazione tutti i giorni da quando uno studio separato pubblicato su Environmental Science & Technology ha riscontrato che gli ftalati sono associati al marker di infiammazione CRP, e un altro studio sulla salute ambientale ha collegato una maggiore esposizione agli ftalati con sindrome metabolica, una malattia anche comunemente associato a livelli aumentati di infiammazione. Se abbassare l'infiammazione non è una ragione sufficiente per abbandonare il BK, qui ci sono altre venti cose che smetteranno di accadere al tuo corpo quando abbandonerai il fast food.

Raccomandato
  • migliore salute: Il modo migliore per lavare una mela

    Il modo migliore per lavare una mela

    Anche se strofini una mela sulla maglietta fino a quando non brilla, i tuoi sforzi potrebbero non essere la rimozione di tanto sporco, batteri e pesticidi come pensi. In un recente studio pubblicato dal Journal of Agricultural and Food Chemistry dell'Università del Massachusetts, i ricercatori Almherst hanno analizzato l'efficacia dei metodi di lavaggio nella rimozione dei pesticidi.
  • migliore salute: L'ingrediente segreto di La Croix è finalmente spiegato

    L'ingrediente segreto di La Croix è finalmente spiegato

    Se La Croix esclude gli edulcoranti e il sodio dalla sua ricetta, come è possibile ottenere i sapori vincenti che rinvigoriscono sia le papille gustative che i feed di Instagram? Apparentemente, la risposta è scritta in modo leggibile sulle lattine colorate di LC: sono i sapori naturali o, più eloquentemente soprannominati, "l'essenza naturale". D
  • migliore salute: Il segreto per bere alcol senza ingrassare

    Il segreto per bere alcol senza ingrassare

    Quando si tratta delle migliori strategie per la perdita di peso, non sorprende che ridurre l'alcol o saltare a bordo della vecchia sobria station wagon sia l'opzione ideale. Certo, il tè verde è la cosa migliore da sorseggiare quando si tratta di spargere il grasso della pancia, ma, a dire il vero, a volte quel bicchiere di vino rosso all'happy hour fa più bontà per la tua anima di quella di 90 minuti di yoga. Qu
  • migliore salute: 15 segni che dovresti vedere un nutrizionista

    15 segni che dovresti vedere un nutrizionista

    Lo schiacci in palestra. Ottieni il tuo fisico annuale e vai al derma per un controllo della pelle almeno una volta all'anno, anche. Diamine, hai persino tempo per gli appuntamenti mensili del chiropratico. È probabile che ci sia un appuntamento importante che non stai inserendo nel tuo programma: una visita al nutrizionista.
  • migliore salute: 7 alimenti che scongiurare malattie invernali

    7 alimenti che scongiurare malattie invernali

    Mentre lavarsi spesso aiuta sicuramente le mani, è anche importante costruire la difesa immunitaria dall'interno verso l'esterno. L'aggiunta di determinati alimenti alla tua dieta può aiutarti a proteggerti da tutto ciò che accade in giro. Qui ci sono 7 modi commestibili per dare al tuo sistema immunitario la spinta di cui ha bisogno in questa stagione - e ottenere un punto di partenza su quell'obiettivo di perdita di peso, anche. C
  • migliore salute: 14 migliori documentari alimentari che possono aiutarti a mangiare meglio

    14 migliori documentari alimentari che possono aiutarti a mangiare meglio

    Potrebbero essere un po 'indietro rispetto alla tendenza, ma di certo non hanno perso tempo a lasciarsi coinvolgere da tutti i grandi spettacoli e film offerti dal sito di streaming. Così, quando mia mamma mi ha chiesto quale film avrebbe dovuto affrontare per primo, ho capito subito cosa consigliare.
  • migliore salute: Prima di Halloween, la FDA avverte dell'effetto collaterale pericoloso della liquirizia

    Prima di Halloween, la FDA avverte dell'effetto collaterale pericoloso della liquirizia

    La dolcezza dei secchi per dolcetto o scherzetto dei tuoi bambini potrebbe avere un aspro effetto collaterale. La FDA ha appena rilasciato un aggiornamento per i consumatori che avverte persone di 40 anni o più che sgranocchiare la liquirizia nera troppo spesso possono causare effetti collaterali che fermano il cuore, letteralmente.
  • migliore salute: Benefici per la salute di Chai Tea

    Benefici per la salute di Chai Tea

    Chai è un tè nero che arriva nella tua pancia con una squadra. Quella squadra è una raccolta di erbe e spezie, che hanno tutti i loro superpoteri e possono aiutarti a combattere la battaglia per la tua salute su numerosi fronti. Chai migliora l'immunità; combatte l'infiammazione; rallenta l'invecchiamento; e migliora il funzionamento cardiovascolare. Pe
  • migliore salute: Dovresti mangiare uno yogurt intero?

    Dovresti mangiare uno yogurt intero?

    La nostra nazione è ossessionata dallo yogurt. Soprannominato un campione per la colazione e una buona fonte di calcio per la costruzione delle ossa, gli americani lo colpivano senza scrupoli con la cucchiaiata traboccante. Per stare al passo con la domanda dei consumatori e le tendenze emergenti, nuove varietà sembrano sempre fare il loro debutto, come visto più di recente con contenitori pieni di grasso che spuntano sugli scaffali dei supermercati. S

Scelta Del Redattore

I 10 cibi del ristorante Saltiest in America

Molti di noi hanno sentito dire che è una buona idea ridurre il sodio, ma oltre a fare in modo che la parte superiore della saliera sia avvitata correttamente, cosa significa veramente? Bene, in primo luogo, rendersi conto che il sale è un minerale essenziale che il nostro corpo non può funzionare senza. L